Responsabilità ambientale

Dal 2014 lo studio legale Macciotta e Associati calcola, riduce e compensa le proprie emissioni di CO2 con Greenamity. Oggi Giovanni Macciotta, uno dei tre associati dello studio, ci spiega il perché di questa scelta.

Giovanni Macciotta

Siete il primo studio legale in Sardegna e, probabilmente, uno dei primi in Italia ad aver intrapreso un percorso di sostenibilità ambientale. Perché questa decisione?

Per me la parola chiave è "responsabilità". Si tratta di un concetto fondamentale nell'ambito della nostra attività professionale. Per noi poi è qualcosa che va oltre la dimensione prettamente giuridica. Noi ci sentiamo responsabili di dare ogni volta il meglio nelle relazioni che intratteniamo con il nostro pubblico. E questo passa anche dal dare il buon esempio e mostrare comportamenti virtuosi.

Questo significa che vi sentite responsabili di produrre un cambiamento tra le persone che vi circondano?

Il nostro studio è stato fondato nel 2010 e da allora ha incrementato sensibilmente la propria struttura. Oggi operiamo su due città: Cagliari e Roma. Vogliamo essere un punto di riferimento nel panorama nazionale e questo significa impegnarsi per dare sempre il meglio, in tutto quello che facciamo. Siamo in contatto giornaliero con decine di imprese e di amministrazioni pubbliche e vogliamo che loro sappiamo che prendiamo sul serio i temi legati alla tutela dell'ambiente.

E i vostri clienti come reagiscono?

Negli ultimi anni abbiamo riscontrato una crescente sensibilità dei nostri clienti per i temi legati alla protezione dell'ambiente. Però in questo caso non si tratta di inseguire nuovi clienti. A me piace pensare che siamo dei precursori e in questo caso siamo noi, nel nostro piccolo, a guidare un cambiamento.

Perché uno studio legale calcola e neutralizza le sue emissioni? Voglio dire, in fin dei conti non siete una fabbrica e la vostra impronta di carbonio è piuttosto modesta.

Ecco, anche questo si riallaccia al concetto di responsabilità. Ognuno è responsabile delle conseguenze delle proprie azioni. E in questo caso direi che ognuno è responsabile delle emissioni che produce. La lotta al cambiamento climatico è una questione che riguarda tutti, anche se con responsabilità diverse.

Quale potrebbe essere, in una sola frase, il messaggio veicolato attraverso questa iniziativa?

Il messaggio è semplice: l'unica cosa che conta, come sempre, è il fare. Tutti possiamo fare di più, soprattutto quando si parla di ambiente e di cambiamento climatico.